Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2009

Sempre dal bellissimo Powerpoint ninja vi segnalo un bel post dedicato alla strategia per eliminare il lunghi punti-elenco dalle vostre slide.

La strategia è qualcosa di cui abbiamo parlato spesso, e consiste nel focalizzare e nell’eliminare. Il buon Brent Dykes illustra la terapia in 5 steps, prendendo come esempio il nuovo Star Trek.

Eccola:

Fase 1: consapevolezza del problemaThe first step is admitting that you have a problem

Fase 2: Evidenzio i punti chiave

Look at the bullet points and highlight the key phrases that you would remind you of the key points

Fase 3: “taglio” tutto il resto

Cut out the extraneous content that can be spoken to, not necessarily shown

Fase 4a: aggiungo un’immagine

Remember the image needs to be relevant

Fase 4b (extreme): rimuovo tutti i punti e aggiungo altre immagini

The trick becomes finding just the right image

Ora, questo è un post provocatorio, mi rendo conto, ma il metodo che descrive è sensato, ed in fondo non fa altro che esplicitare una serie di strategie che, alla fine sono tutte legittime.

In realtà a volte è sufficiente evidenziare, mentre altre è necessario anche tagliare. Infine, a volte è davvero indispensabile aggiungere anche un’imamgine.

insomma,  questo metodo può essere preso anche come un insieme di tecniche ognuna utilizzabile autonomamente.

E voi? A che fase arrivate con le vostre slide?

Read Full Post »

Ok, inizia la presentazione live e per prima cosa il presentatore parte illustrando la mission dell’azienda.

La mission? Hai detto la mission? Ancora la mission? Insomma, avete capito: questo è, nella maggior parte dei casi, un errore.

Iniziare con la mission significa perdere nel migliore dei casi l’attenzione e nel peggiore dei casi la stima del proprio uditorio. Che è venuto ad ascoltare noi, le nostre soluzioni o le nostre proposte e non sa che farsene di una cosa della quale spesso non sappiamo che farcene nemmeno noi.

E allora? Abbandoniamola. Senza rimpianti.

Vi segnalo a riguardo un bel post di Slides that stick (con vignetta al seguito)

Read Full Post »

Questo post di Powerpoint Ninja mi ha fatto venire in mente un programmino che uso molto spesso ma che non ho mai citato. Il problema è questo: a volte siamo alle prese con la scelta di colori per una presentazione e dobbiamo magari scegliere un coloro che sia lo stesso del logo del cliente.

Ora, qual è il colore esatto? Per scoprirlo è necessario qualcosa che ci dica al volo l’esadecimale o il valore RGB. Altrimenti, siamo cstretti ad andare a caso e perdere – davvero – un sacco di tempo.

When you open up the More Fill Colors menu, you have the option of entering a specific RGB color value

Powerpoint ninja cita una serie di tool ma io sono affezionato ad un programmino eseguibile semplicissimo che pesa niente e lo puoi portare su una chiavetta.

Il suo nome è Pixie, e mi ha tirato fuori dai guai in moltissime situazioni.

Provatelo, e non potrete più farne a meno!

:-)

Read Full Post »

Questa è un’invenzione di Andrew Abela, che la propone all’interno del sito dedicato al suo metodo per le presentazioni.

In pratica lo squint test serve a capire se lo schema generale di una slide e il suo senso si capiscono anche se la slide viene scossa e diventa un po’ “strabica” così:

/uploads/images/squint_test.jpg

L’idea è carina. Qui potete leggere l’articolo completo.

Read Full Post »

Illustrata di Robert Scooble in persona

Scoperto via Slide that stick

Read Full Post »

Il blog l’ho scoperto grazie a Luisa, anche se vi devo confessare che il suo libro giace – intonso – da mesi sul mio scaffale.

Eh, la dura vita dello studioso-consulente, costretto nella tragica condizione (per la cronaca, tecnicamente la condizione tragica è quella in cui il soggetto si trova costretto tra due necessità contrapposte, o se volete tra due universali antinomici) la tragica condizione di non poter studiare a sufficienza a causa della consulenza e di non poter aumentare la consulenza a causa dello studio.

Va beh, insomma, il buon Stephen Few ha un blog nel quale parla di dati, statistiche e relative visualizzazioni. Ad esempio nel suo ultimo post ci mostra la “torta impossibile“.

Che cos’è la torta impossibile? Guardate qui sotto:

Che ne dite?

Ma la cosa carina che volevo segnalarvi è il suo test di intelligenza nel graphic design.

Provate: io ho totalizzato 9 su 10 (mannaggia…)

Read Full Post »

Una simpatica serie di presentazioni dedicate alle presentazioni efficaci.

Insieme formano un corso  di quella strana “scienza di Powerpoint” oggi sempre più frequentata. La serie non ha pretese di esaustività, ma lancia in modo efficace alcuni messaggi chiari.

Per me quelle interessanti sono la 4, la 5 e la 6.

Che ne dite?

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 86 follower